Anche nel mese di gennaio 2016 promozioni aggressive, in particolare quella del gruppo Fiat Chrysler Automobiles che propone una campagna rottamazione “senza limiti”: si può consegnare qualsiasi mezzo targato, anche un ciclomotore, e “scambiarlo” con una vettura nuova. Condizioni interessanti, però, anche per chi non demolisce l’usato: stipulando il finanziamento (obbligatorio per accedere alla promozione) i prezzi salgono di 1.000 euro, ma restano convenienti. Gli altri costruttori, per ora, non hanno preso contromisure: quasi tutti proseguono con campagne analoghe a quelle dei mesi scorsi. Ricordiamo che non si può dare per scontato che una concessionaria applichi la promozione ufficiale (conviene sempre accertarsene) e che, quando si demolisce una vettura, occorre dimostrare di esserne il proprietario da qualche mese (da tre a un anno, secondo le regole stabilite da ciascuna casa).

ALFA ROMEO: SUPER BONUS A CHI SI LIBERA DELL’USATO

Il marchio del Biscione riconosce 2.000 euro ai clienti che fanno demolire qualsiasi mezzo targato e stipulano un finanziamento (senza le rate, l’agevolazione si dimezza); rispetto al mese scorso, però, i taeg sono aumentati (erano inferiori al 2%) allineandosi a quelli di mercato. Scegliendo la Giulietta 1.4 Turbo Progression si risparmiano 5.850 euro (il 27%) e si può diluire il pagamento fino a sei anni, versando 260 euro al mese (taeg 6,27%). Inoltre, per un numero limitato di vetture in pronta consegna, si ricevono 1.620 euro in accessori: il navigatore e sensori di parcheggio posteriori. Optando per la MiTo 1.4 Impression, invece, si sborsano 5.250 euro in meno (il 35%) e scegliendo le 72 rate si versano 169 euro al mese (taeg 7,03%).

CITROËN: SCONTI ALTI

I ribassi sono allettanti: superano il 30%, ma si applicano solo stipulando un finanziamento da rimborsare in sei anni, e il taeg elevato (oltre il 9%) “brucia” gran parte dello sconto. La C1 1.2 PureTech Feel a 5 porte, per esempio, costa il 30% in meno (3.700 euro): si anticipano 2.150 euro e se ne versano 158 per 72 mesi, ma il taeg del 9,97% dimezza il vantaggio (si riduce a 1.911 euro, il 16%). Condizioni analoghe per la C3 1.0 PureTech Live Edition a 5 porte, ribassata del 33% (4.550 euro di taglio, ma la nuova arriverà a novembre 2016): l’anticipo è identico, 2.250 euro, le rate di 170 (taeg 9,75%); i “servizi” facoltativi incidono sulla rata per circa 43 euro (3.076 in sei anni). Così pure per la C3 Picasso 1.4 VTi Live Edition, per la quale il risparmio iniziale sale a 5.550 euro (il 32%): se ne anticipano 3.000, le rate sono di 198 euro (taeg 9,20%) e includono i costi per i due servizi (facoltativi) Azzurro Classic (polizza furto e incendio con marchiatura dei cristalli) e IdealDrive (estensione di garanzia e manutenzione programmata), che coprono tutto il periodo del finanziamento e costano tra 40 e 44 euro al mese, a seconda del modello: in totale, da 2.866 a 3.181 euro.

FIAT: VANTAGGI FINO AL 42% PER CHI DEMOLISCE L’USATO

Propone 2.000 euro di bonus ai clienti che rottamano qualsiasi mezzo targato e pagano a rate (senza il finanziamento, si paga la vettura 1.000 euro in più). La Panda 1.2 Easy si può portare a casa per 7.900 euro (3.250 in meno, il 33%), con il clima” in omaggio (costa 850 euro e fa salire il vantaggio al 37%). Il pagamento si può diluire fino a 6 anni, senza alcun anticipo, versando 136 euro al mese (taeg 7,53%). Condizioni analoghe per gli altri modelli: la Punto 1.2 Street costa 8.400 euro (se ne risparmiano 5.600, il 40%) e si riceve in omaggio la radio (520 euro, porta l’agevolazione al 42%); scegliendo di pagare in 72 rate si versano 144 euro al mese (taeg 7,37 %). La 500 1.2 Pop costa 9.900 euro (ribasso di 3.700 euro, il 27%) e le 72 rate sono di168 euro (taeg 6,99%); la 500L 1.4 16V Pop, invece, “viene via” a 13.950 euro (2.350 in meno) e ha 1.610 euro di accessori in omaggio (radio digitale Dab e “clima”) che fanno salire il vantaggio al 22%; le rate sono di 233 euro (taeg 6,42%).

FORD: RIBASSI E OMAGGI PER LE AUTO IN STOCK

Sconti e accessori per chi acquista un esemplare pronto da targare, anche senza consegnare l’usato per fare una permuta o demolirlo. Scegliendo la Ka 1.2 Plus si risparmiano 2.000 euro e si ricevono il “clima” e la radio in omaggio (1.250 euro, portano il vantaggio al 24%). Il finanziamento non è obbligatorio: chi sceglie di rateizzare il prezzo della vettura versa 166 euro per tre anni e 3.795 di saldo (taeg 6,44%). Per la B-Max 1.0 Ecoboost Plus, al ribasso di 4.000 euro si aggiungono 750 euro per il “clima” in omaggio; pagando a rate, si versano 248 euro al mese per tre anni e 6.753 di saldo (taeg 5,51%). Per la Fiesta 1.2 16V a 3 porte, infine, lo sconto è di 2.800 euro e si ricevono gli stessi accessori della Ka (per un valore di 1.250 euro, in tutto si risparmia il 30%); in questo caso, però, occorre “dare dentro” l’usato per fare una permuta, o demolirne uno immatricolato prima del 2006. Facoltativo il finanziamento: 185 euro per 36 mesi e 5.180 di saldo (taeg 5,98%).

HYUNDAI: MINIRATE, MA CON ANTICIPO E SALDO ROBUSTI

Per i clienti che consegnano l’usato per fare una permuta o demolirlo, il prezzo della i20 1.2 Classic è tagliato di 3.650 euro (il 27%): la vettura si può anche pagare con calma, anticipando 1.760 euro e versandone 149 per 36 mesi con altri 4.896 a saldo (taeg 8,54%, elevato). Più leggero l’aiuto per acquistare la i10 1.0 Classic, in vendita a 8.950 euro (1.330 euro in meno, il 13%), con il “clima” in omaggio (750 euro, porta il vantaggio al 19%); anche il pagamento della citycar si può spalmare su tre anni, ma la formula, che prevede minirate di 99 euro, comporta un anticipo di 3.340 euro e un saldo di 4.215: gran parte del costo della vettura va versato in contanti (taeg 7,35%).

JEEP: RATE E CANONI PER TUTTE LE TASCHE

La casa propone ai clienti finanziamenti e leasing. Quello con il taeg più basso consente di pagare la Renegade 1.6 Multijet Limited 23.200 euro (1.800 in meno): si anticipano 7.150 euro, quindi si versano 48 rate di 199 e una maxirata di 10.401 (taeg 5,43%). Le rate comprendono 200 euro di marchiatura dei cristalli e 933 di assicurazione sul finanziamento (facoltativa).

LANCIA: SUPERSCONTO PER CHI ROTTAMA

Con la campagna promossa dalla casa, demolendo l’usato e stipulando un finanziamento si può pagare la Ypsilon 1.2 Silver 8.900 euro (4.300 in meno, il 33%), diluendo l’importo in 72 rate di 152 euro (taeg 7,23%).

NISSAN: PER LA MICRA, SETTE ANNI DI TEMPO

Riconosce uno sconto di 3.500 euro ai clienti che acquistano una Micra 1.2 Comfort pronta da targare e pagano la vettura in 84 rate di 153 euro; il taeg è elevato (8,75%), comprende infatti 899 euro per l’assicurazione sul finanziamento e cinque anni di polizza furto e incendio. Per la Juke 1.6 Visia, per risparmiare 3.200 euro occorre anche “dare dentro” l’usato in permuta o per demolirlo (in tal caso, deve essere stato immatricolato prima del 2011). La formula finanziaria, però, rateizza solo una parte del prezzo: si anticipano 5.160 euro, si versano 36 rate di 149 euro e un saldo di 7.811; il taeg è elevato (8,41%), perché nelle rate vengono diluiti 699 euro per l’assicurazione sul finanziamento e tre anni di polizza furto e incendio.

RENAULT: SCONTO ALLETTANTE, INTERESSI MENO

Favorito chi consegna una vettura immatricolata prima del 2006 (in permuta o per rottamarla) e sottoscrive il finanziamento “Super days per te”, una formula che, però, comporta interessi elevati. Scegliendo la Clio 1.2 16V Life si paga la vettura 4.400 euro in meno: se ne anticipano 2.900 euro e se ne versano 149 per 60 mesi. Le rate comprendono 649 euro per tre anni di polizza furto e incendio, 5 anni di garanzia (o fino a 100.000 km) e una polizza che tutela il cliente (taeg 9,33%).

See more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *