fbpx


Italia
e auto elettriche. Un binomio ancora tutt’altro che consolidato: le vendite di veicoli a emissioni zero rappresentano a oggi un misero 0,1% del mercato complessivo, e il nostro Paese resta uno dei fanalini di coda a livello europeo. Eppure qualcosa sta cambiando, o quantomeno vorrebbe cambiare. In un’intervista al quotidiano La Repubblica, il direttore Enel Country Italia Carlo Tamburi svela l’intenzione di installare al più presto una serie di colonnine per la ricarica veloce delle vetture elettriche lungo le principali arterie autostradali.

In particolare si parla della tratta Milano-Roma dell’A1 e dell’A4Torino-Venezia: una colonnina ogni due stazioni di servizio in entrambi i sensi di marcia, ognuna con la possibilità di servire fino a tre veicoli contemporaneamente. La ricarica durerebbe tra i 15 e i 20 minuti, e avrebbe un costo di circa 2 euro, da addebitare su una tessera Enel creata ad hoc per i clienti. A conti fatti, il tragitto da Milano a Roma potrebbe essere completato con un paio di soste, e con una spesa complessiva di 4 euro per la ricarica.

Nulla di confermato, almeno per il momento, ma l’intenzione potrebbe trasformarsi in realtà già a partire dal prossimo anno. Ovviamente l’iniziativa vorrebbe incentivare l’uso dell’auto a emissioni zero anche al di fuori delle realtà cittadine: il problema principale dei veicoli elettrici è sempre stato legato all’autonomia (gli ultimi modelli raggiungono in media un massimo di 200 chilometri) e alla difficoltà di trovare una colonnina al momento opportuno, possibilmente senza addentrarsi in una caccia al tesoro nei vari centri urbani.

Certo è che se l’alternativa green dovesse davvero prendere piede il numero di colonnine dovrebbe moltiplicarsi esponenzialmente, e non solo sulle tratte principali. La scommessa di Enel, in ogni caso, appare come un primo tentativo di interrompere il circolo per nulla virtuoso del “non installiamo colonnine per la ricarica perché le auto elettriche sono poche – non compro un’auto elettrica perché non ci sono colonnine per la ricarica”.

http://www.wired.it/lifestyle/mobilita/2015/11/20/ricarica-auto-elettriche-autostrada-enel/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *